[Difro] Cass. 16273/2018 su espulsione e partenza volontaria

http://www.italgiure.giustizia.it/xway/application/nif/clean/hc.dll?verbo=attach&db=snciv&id=./20180620/snciv@s61@a2018@n16273@tO.clean.pdf

La concessione di un termine per la partenza volontaria è subordinata alla non ricorrenza dei presupposti dell’accompagnamento alla frontiera e alla richiesta dell’interessato, il quale deve essere informato della possibilità di chiedere suddetto termine soltanto qualora non si trovi nelle condizioni che legittimano l’accompagnamento alla frontiera. Nessuna norma prevede che sussista a carico dell’Amministrazione un obbligo incondizionato di comunicare allo straniero la possibilità di richiedere la partenza volontaria, né la violazione di tale obbligo può comportare la nullità del provvedimento espulsivo. (Nella specie il Prefetto aveva accertato la sussistenza del pericolo di fuga per mancanza di passaporto o documento equipollente, circostanza che non è stata oggetto di contestazione.)

Non può essere dichiarata l’illegittimità del provvedimento di espulsione amministrativa nei confronti del cittadino straniero solo perché esso non contenga un termine per la partenza volontaria, così come previsto dalla direttiva 115/2008/CE, in quanto tale mancanza può incidere sulla misura coercitiva adottata per eseguire l’espulsione, ma non sulla validità del provvedimento espulsivo (Cass. n. 15185/2012, n. 10243/2012). La decisione relativa alla modalità di attuazione della misura coercitiva dell’espulsione non attiene all’esistenza e legittimità di quest’ultima misura amministrativa, ma alla sua esecuzione e, conseguentemente, non può essere censurata in sede di opposizione all’espulsione (Cass. n. 4423/2014). Tale vizio rileva in sede di sindacato della convalida dell’accompagnamento e/o del trattenimento non legittimi, ma non in ordine al paramento alla stregua del quale deve essere valutata la legittimità del provvedimento espulsivo, desumibile esclusivamente dalle condizioni di cui all’art. 13, comma secondo del d.lgs. n. 286 del 1998.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *