[Difro] Cass. 17712/2018 su ricorso contro decreto di espulsione e cessata materia del contendere

http://www.italgiure.giustizia.it/xway/application/nif/clean/hc.dll?verbo=attach&db=snciv&id=./20180705/snciv@s61@a2018@n17712@tO.clean.pdf

Il mero intento, espresso dall’amministrazione, di revocare il provvedimento di espulsione non è idoneo a privare il ricorrente dell’interesse giuridicamente rilevante alla decisione della propria opposizione, volta alla caducazione del provvedimento stesso, che, in quanto non revocato, resta, appunto, valido ed efficace.
La declaratoria dell’intervenuta cessazione della materia del contendere, riconducibile tra le fattispecie di estinzione del giudizio, presuppone che la parte che ha agito in giudizio per la tutela dei propri interessi ne abbia conseguito, per fatti sopravvenuti, l’integrale soddisfacimento, restando, così, escluso l’interesse alla sua naturale conclusione.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *