Cass. 1720/2019 sulla necessaria presenza del difensore di fiducia nell’udienza di convalida del trattenimento

http://www.italgiure.giustizia.it/xway/application/nif/clean/hc.dll?verbo=attach&db=snciv&id=./20190123/snciv@s61@a2019@n01720@tO.clean.pdf

È illegittimo il decreto del giudice di pace che convalidi il trattenimento dello straniero in assenza del difensore di fiducia tempestivamente nominato.
L’illegittimità del decreto di convalida del trattenimento travolge anche la proroga dello stesso.
La presenza dell’interessato e del suo difensore di fiducia all’udienza di convalida è essenziale al fine di consentire il pieno esercizio di difesa e il contraddittorio circa il provvedimento soggetto alla convalida in sede giudiziaria in considerazione della sua incidenza sul diritto alla libertà personale cosicché qualora tale presenza non sia garantita deve ritenersi necessariamente la nullità insanabile del provvedimento di convalida.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *