Cass. 2498/2019 su espulsione in pendenza di domanda di protezione internazionale e legittimazione passiva

http://www.italgiure.giustizia.it/xway/application/nif/clean/hc.dll?verbo=attach&db=snciv&id=./20190129/snciv@s61@a2019@n02498@tO.clean.pdf
Sussiste il diritto a restare sul territorio e il conseguente divieto di espulsione del richiedente asilo anche nel giudizio di appello (poiché l’art. 19 del D. Lgs. 150/11, ora abrogato, prevedeva la sospensione ex lege senza alcuna previsione del termine di cessazione e quindi sino al passaggio in giudicato, diversamente dalla disciplina attualmente in vigore che prevede la sospensione automatica per il solo grado di giudizio dinanzi al tribunale.

La legittimazione passiva nelle controversie relative a decreto di espulsione spetta solo al prefetto che ha emesso il provvedimento e non al ministero dell’interno.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *