Cass. 33178/2019 sui termini della proroga del trattenimento

http://www.italgiure.giustizia.it/xway/application/nif/clean/hc.dll?verbo=attach&db=snciv&id=./20191216/snciv@s10@a2019@n33178@tO.clean.pdf
.
Cass. 33178/2019 sui termini della proroga del trattenimento
.

.
È illegittima la proroga del trattenimento dello straniero presso un Centro di Permanenza per i Rimpatri (C.P.R.) che sia stata disposta sulla base di un’istanza formulata successivamente alla scadenza del termine iniziale, o prorogato, della misura restrittiva. In tal caso, anche qualora il provvedimento con cui fu inizialmente convalidata la misura restrittiva non sia stato tempestivamente impugnato dal destinatario, il provvedimento di proroga va cassato senza rinvio, con conseguente cessazione del trattenimento.

La corte chiarisce che il dies a quo per la richiesta della proroga del trattenimento decorre non dalla data iniziale dello stesso, ma dalla scadenza dell’ultima proroga disposta dall’autorità giudiziaria.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *