Sportello Legale

Il servizio di orientamento legale è svolto dagli studenti sotto la supervisione di avvocati specializzati nelle materie dell’immigrazione e dell’asilo (Avv. Jacopo Di Giovanni).

Front Office: legal consultancy service directed at migrants and asylum seekers

The service is run by students under the supervision of a lawyer specialized in immigration and asylum matters.

Dal 2013 l’associazione Di.Fro, fondata da studenti e ex studenti del corso sperimentale di Clinica del diritto dell’immigrazione e della cittadinanza del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Roma Tre, gestisce un servizio di orientamento ai diritti e ai servizi territoriali per migranti e richiedenti asilo, attivo presso gli stessi locali del Dipartimento. Il progetto trae ispirazione dal modello delle cliniche legali, sviluppatesi negli Stati Uniti a sostegno della battaglia per i diritti civili alla fine degli anni sessanta, e come prospettiva critica al diritto e al suo tradizionale metodo di insegnamento dogmatico. Le “legal clinics” promuovevano, infatti, un approccio pratico al diritto, offrendo la possibilità agli studenti di cimentarsi con dei veri casi, in un contesto di apprendimento non gerarchizzato; e soprattutto, si ponevano come strumento di accesso alla giustizia per le categorie sociali svantaggiate.
Il servizio di orientamento ai diritti, fulcro delle attività della Clinica Legale, è cresciuto grazie alla partecipazione spontanea degli studenti, che ne hanno permesso lo sviluppo e il sostentamento. Dal suo avvio lo sportello, che oggi assiste circa 200 persone l’anno, si è confrontato con un progressivo e consistente aumento dell’utenza media, a conferma del fatto che risponde a un bisogno reale del contesto territoriale urbano, sviluppando una rete di collaborazioni e scambio a livello nazionale. Oltre a ciò la Clinica, che affianca alle attività rivolte direttamente all’utenza, attività di ricerca sul campo e un osservatorio sulle pratiche, si presenta come un laboratorio integrato di didattica e ricerca, che offre un’importante occasione di formazione e scambio per gli studenti. Allo stesso tempo, è necessario sottolineare che le attività svolte dall’associazione Di.Fro, a partire da quella di orientamento ai diritti e ai servizi, non rientrano tra le attività istituzionali previste dall’università e necessitano quindi di un sostentamento esterno.