Cass. 2767/2018 e 2768/2018 sulla protezione umanitaria

.
Il carattere strettamente privato della vicenda non integra i presupposti della protezione umanitaria, atteso che il diritto alla protezione in parola non può essere riconosciuto per neppure per situazioni personali, necessitando, invece, che tale condizione sia l’effetto della grave violazione dei diritti umani subita dal richiedente nel paese di provenienza (così Cass., ord. 21 dicembre 2016, n. 26641, con riguardo a condizione di non piena integrità fisica; Cass., ord. 11 settembre 2017, n. 21035).

.

.

http://www.italgiure.giustizia.it/xway/application/nif/clean/hc.dll?verbo=attach&db=snciv&id=./20180205/snciv@s61@a2018@n02768@tO.clean.pdf

.

http://www.italgiure.giustizia.it/xway/application/nif/clean/hc.dll?verbo=attach&db=snciv&id=./20180205/snciv@s61@a2018@n02767@tO.clean.pdf

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *